Legge per i pagamenti certi!

Non posso che sottoscrivere a pieno anche io l’appello che molti imprenditori e associazioni di categoria venete hanno fatto al presidente Monti per affrontare il tema dei pagamenti fra aziende.

Per risollevare l’economia bisogna aiutare anche i tanti imprenditori onesti, quelli che lavorano e creano lavoro ma che si ritrovano in difficoltà a causa dei tanti pagamenti che devono ancora incassare, nonostante il lavoro eseguito correttamente. Un ritardo nei pagamenti che è oramai fisiologico senza però che le banca aiutino i lavoratori onesti in questo campo.

La pubblica amministrazione deve riformarsi in primis dando tempi certi per i propri pagamenti, ma come le direttive europee impongono bisogna intervenire anche nel settore privato affinché vi siano pagamenti certi e pene veloci ed immediate per chi, al contrario, fa il furbo.
Il meccanismo così com’è ora fa si che un pagamento mancato influenzi tutta la catena dei fornitori e metta in difficoltà, soprattutto quelli piccoli.

Lo stato deve colpire duramente chi non paga, ed aiutare chi vanta crediti non pagati nel risalire la catena commerciale al fine di ricevere i propri soldi (in Francia è la “guardia di Finanza che compie questo lavoro)

In più, credo sia assurdo che migliaia di imprenditori debbano pagare le tasse su importi fatturati ma mai incassati. Se si vuol far ripartire l’economia bisogna partire anche da questi semplici aiuti!!!