Bruxelles 2011

Finalmente arrivati a Bruxelles!!!!



L’impatto iniziale, devo ammetterlo, è stata dura! treni fatiscenti all’arrivo, disorganizzazione totale in metropolitana! Poi però, scopri una città profondamente cosmopolita, ricca di scorci degni dei peggiori pub di Caracas accanto a lussuose e brillanti abitazioni. Il tutto immerso in un fascino “reale”, in tanto verde e poche auto!

che dire. il primo giorno è quasi concluso quasi per tutti.. tranne quelli che, come me, si dirigono ora verso la prima discoteca con coda all’ingresso.

Buona Notte

Brescia ha voglia di BICI!!!!

Negli ultimi giorni, per un piccolo problema manutentivo, mi sono ritrovato con la nuova tessera Omnibus (necessaria per l’utilizzo di Bicimia) fuori uso!

Mi sono recato per tre volte all’ufficio di Brescia Mobilità e finalmente sono tornato in possesso di una tessera funzionante.

Ciò che mi ha stupito, però, è come per tutte e tre le volte l’ufficio di Brescia Mobilità in Piazza Rovetta era sempre super affollato. Le efficienti impiegati hanno sempre smaltito molto velocemente il carico di lavoro ma ascoltare chi mi precedeva mi ha messo entusiasmo.

La mamma che voleva segnalare che Bicimia non c’è ad ingegneria e il figlio non può utilizzarla.
La signora che chiede una postazione anche a Fiumicello
Una studentessa si lamenta che a Medicina le postazioni son troppo poche.
Un impiegata dice come alla Questura la nuova postazione sia sempre vuota durante il giorno e piena la sera (segno che gli abitanti del quartiere utilizzano davvero il servizio per recarsi in centro e ritorno).
E poi, tante persone che voleva aderire a bicimia, tantissimi studenti, anche stranieri e due anziane signore che goffamente, chiedevano informazioni su come utilizzare questo strumento “tecnologico”

Insomma, Brescia e i bresciani dimostrano di voler utilizzare sempre di più le biciclette. E vogliono una città in cui sia facile e sicuro andare sulle due ruote. Il bike mob di qualche mese fa me l’aveva dimostrato, le persone che danno suggerimenti e si avvicinano al servizio Bicimia ancora di più!!! BRESCIA HA VOGLIA DI BICI

Sta all’amministrazione investire in tale servizio. L’ampliamento delle postazioni in città è recente, e già sembrano poche a causa del successo del servizio! Vanno aumentate e ampliate al più presto! Come si deve investire in nuove piste ciclabili, sicure e indipendenti dai percorsi automobilistici!!!

Solo in una città davvero più vivibile, Paroli potrà riavere i desiderati 220.000 abitanti. Non basterà costruire altre case per farlo!!!

Barcellona – 1° tappa

E’ la quarta volta che visito Barcellona.. questa volta è una visita breve, molto breve ma comunque significativa.

Per la prima volta ho vissuto Barcellona da turista estivo, evitando le classiche tappe di Sagrada Familia, Park Guell, Casa Batlà etc etc limitandomi invece alla vita da spiaggia e da puro turista agostano.
Nonostante ciò qualche considerazione è sempre possibile. Partendo dall’Italia temevo di trovare una Barcellona in piena crisi economica, distrutta dalla decrescita e dalle proteste popolari. Sarà che Barcellona è sempre stata una potenza economico finanziaria per la Spagna intera, sarà che il turismo la trascina comunque economicamente, ma ciò che abbiamo trovato è una città ricca di vita, di negozi, di occasioni.
Qualche mese fa visitando Valencia (in cui andremo domani) rimasi stupito da intere palazzine ricoperte dai cartelli vendesi (grande sintomo della crisi reale nelle famiglie). A Barcellona, anche nei quartieri periferici, ciò non si vede. La spiaggia non era affollata, di più, il porto in pieno movimento, i centri commerciali, aperti fino a tarda notte, affollati di persone.

Insomma, fortunatamente, Barcellona sembra estranea alla crisi economica che, stando alle notizie dei giornali italiani, travolge la Spagna intera. Rimane una città che. come la defisse Ale, è la città felice, con una percentuale di giovani impressionante, una quantità di locali e ristoranti infiniti.

Assolutamente consigliata, come assolutamente consigliata è l’uso della Bicicletta. Ogni strada ha una sua pista ciclabile sicura, larga e separata dalla strada. Il progetti di noleggio Bici è diffussimo nella città, in qualsiasi luogo si trova una pista ciclabile, quindi ovunque. In caso di emergenza, l’utilizzo del taxi non diventa un lusso come in Italia, con 10 euro si attraversa completamente la città che vi assicuro, non è assolutamente piccola.


A titolo di consiglio, ma soprattutto anche come occasione per me per non perdere, come al solito, gli hotel in cui sto, l’hotel da noi trovato è veramente spettacolare e ha un rapporto qualità prezzo impressionante. E’ un quattro stelle di lusso che costa come un mediocre e antiquato tre stelle a Milano. Assolutamente Consigliato!
hotel U232, Compte D’Urgell 232, Barcellona

Bike Mob Brescia per Passione… che spettacolo

Sono tornato a casa da poco dal Bike Mob organizzato dall’Associazione Brescia per Passione di Laura Castelletti per protestare contro il decreto del vicesindaco Rolfi che punisce le biciclette parcheggiate al di fuori delle rastrelliere in nome di un “decoro” dimenticato in tante altre occasioni.

Sono entusiasta, la piazza era strapiena, tutti in bici, tante famiglie, tantissimi giovani, nessuna bandiera politica come richiesto!

Un evento che ha mostrato come Brescia abbia bisogno di essere ascoltata e soprattutto come la ciclabilità sia una dei temi fondamentali per la nostra città! Andare bici vuol dire tanto, non inquinare, salute, meno traffico, più allegria.

Lascio dire il resto alle foto e i video.. sono stanco, devo fare la valigia e partire domani mattina per Firenze

Grazie comunque a tutti coloro che hanno partecipato, a tutti i membri di Brescia per Passione che con me hanno organizzato fra mille difficoltà questo evento e a Laura Castelletti per non aver mai smesso per un secondo di credere in noi..

tutte le foto nell’album dell’associazione http://www.facebook.com/pages/Associazione-Brescia-per-Passione/129645647096457?ref=ts e sulla pagina facebook di Brescia Ciclabile http://www.facebook.com/pages/Brescia-ciclabile/169080393154583

Comunicato Stampa Bike Mob Brescia per Passione

Brescia 18 giugno 2011
Comunicato Stampa di Brescia per Passione


“Biciscatenate al Bike Mob di martedì 21 giugno”

Le ragazze e i ragazzi di Brescia per Passione non rimangono immobili davanti all’ultima ordinanza voluta dal vicesindaco Rolfi che, per questioni di “decoro”, rimuove e multa le biciclette parcheggiate fuori dagli appositi spazi in stazione e in Corso Zanardelli.
Per dire NO all’ordinanza che colpisce le biciclette, i mezzi di trasporto più deboli, abbiamo deciso di trovarci martedì 21 giugno in Piazza Loggia dalle ore 19.00 alle ore 20.00 per dar vita al Bike Mob.
L’invito è esteso a tutti.
Siamo contenti che altre associazioni e gruppi, che hanno aderito alla nostra iniziativa, parteciperanno alla manifestazione.
La Rete e il passaparola ci stanno dando una grande mano. Le persone ci confermano con entusiasmo, sempre maggiore con il passare delle ore, che non mancheranno all’appuntamento.
Animeremo la piazza con la nostra presenza di cittadini che credono che una città diversa possa crescere e svilupparsi. Sarà il nostro modo per dire tutti insieme:
NO “ALL’ORDINANZA COLPISCILABICI”
SI AD UNA CITTA’ CHE AMA LE BICICLETTE E VUOLE ESSERE BELLA, NON INQUINATA, PIU’ ORDINATA E VIVIBILE.
Per partecipare è necessario portare una bicicletta, una catena e un messaggio personalizzato appeso sulla bici (possono ovviamente partecipare anche i pedoni). Cosa succederà lo vedremo lì.
La manifestazione è il nostro modo pacifico per dire all’Amministrazione e alla cittadinanza che non si risolvono i problemi del decoro del centro cittadino “rimuovendo” le biciclette. Anzi, solo favorendone l’impiego e diffondendo la pedonalizzazione si possono cambiare radicalmente qualità e convivenza del centro.
Questo è il bene che vogliamo.
Ci vuole volontà e tempo da parte di tutti perchè si trovi il giusto equilibrio.

Alberto Petrò,Benedetta Bonardi, Fabrizio Benzoni, Laura Chiarelli e Stefano Capretti per l’associazione Brescia per Passione

Amici Amici, il Comune di Brescia t’ha enchilat la bici

E’ solo di qualche fa un’ordinanza dai tratti assurdi fatta dal comune di Brescia nella persona dell’ass.re e vicesindaco leghista Fabio Rolfi.
L’ordinanza vieta il parcheggio delle biciclette al di fuori delle rastrelliere comunali.
Peccato che il numero di rastrelliere sia veramente molto inferiore al numero delle persone che, fortunatamente, lasciano a casa il SUV in favore della propria bici. non parliamo poi della dislocazione.

L’ordinanza prevede poi la multa per chi parcheggia la propria bici ad un palo o una ringhiera oltre che il trasferimento in un deposito comunale dove dovrà essere successivamente ritirati.

Qui i dubbi sono molteplici:
-il vicesindaco Rolfi dichiara di voler incentivare la mobilità sostenibile. e’ questo il modo più adatto per incentivare l’uso della bicicletta?
-i vigili urbani non hanno di meglio da fare che portare le nostre bici fuori posto?? per esempio non potrebbero intervenire quando li chiami per un tamponamento!!!
-quando ti asportano la tua bici da un palo, come fai a sapere che te l’hanno presa i vigili piuttosto che i ladri? non c’è una targa, facendo denuncia non se ne accorgeranno mai. Anche inserendo un cartello di avviso, chi mi garantisce nessuno lo tolga.
-perchè non si usa lo stesso rigore con i SUV parcheggiati ovunque?
-chi ci risarcisce delle catene danneggiate (per difendersi dai ladri sono necessarie catene molto costose)
-E’ cosi indecoroso vedere le biciclette in giro per la città? Amsterdam e Copenaghen non mi sembra facciano schifo eppure sono piene di biciclette ovunque… Amsrterdam è anche famosa per le sue cartoline con i ponti con tutte le bici lucchettate fra loro..

Insomma secondo me è proprio una cagata! noi di Brescia per Passione organizziamo per martedi pomeriggio un flash mob di protesta. a Breve i dettagli.

Nel frattempo tutti i link al blog di Laura Castelletti con la crono storia dell’ordinanza e persino con la lettera aperta di una delle prime cittadine che ha subito l’ordinanza stessa!

http://www.lauracastelletti.it/?p=28271
http://www.lauracastelletti.it/?p=28438
http://www.lauracastelletti.it/?p=28475